Fremiti attraversano l’aria,
c’è silenzio che custodisce
il visibile e l’invisibile,
oltre i rami.
I giorni cadono nell’incontro e viceversa,
in una danza che contagia.
Verso il centro
nessun filo è perduto:
c’è nutrimento
e risonanza del vivo
e spiragli di orizzonte
e mani calde
e finestre di vento...
Anche un minuscolissimo insetto
tiene in custodia un segreto dell’essere.

Custodiamo assieme
lo splendore di un’ utopia possibile,
seminando tracce
tra terra e cielo.



Chiara Tabaroni
Direzione Artistica

Scarica la scheda di iscrizione

Scarica il programma dettagliato Rassegna 2019

SPETTACOLI - CONCERTI
h. 21.30 prenotazione obbligatoria

1 giugno
Voci dal silenzio
Un viaggio tra gli eremiti d’Italia
Documentario e incontro con i registi Joshua Wahlen e Alessandro Seidita

8 giugno
Cuori di terra - Memoria per i sette fratelli Cervi
Premio Scenario per Ustica 2003
Teatro dell’Orsa

22 giugno
Solstizio d’estate Pomeriggio con fiabe nel bosco, passeggiate in libertà e alla sera
Heart of Kora - Suoni d’Africa
concerto di Jabel Kanutek - Kora e voce

14 luglio
Una donna
Lettura dal libro di Annie Ernaux con Daria Deflorian

15 agosto
Canti del vivo
Concerto con Camilla Dell’Agnola e Valentina Turrini O Thiasos TeatroNatura

25 agosto
Naba Jagoron - Risvegli
Spettacolo di arti performative indiane
compagnia Milòn Mèla


WORKSHOPS RESIDENZIALI


15/16 giugno
Silvia Vecchini
Una frescura al centro del petto

Esplorazione di albi illustrati e scrittura

dal 9 al 13 luglio
Daria Deflorian (Compagnia Deflorian/Tagliarini)
Prove di libero rigore

Teatro

dal 17 al 21 luglio
Ewa Benesz
Le pratiche vocali

Canto

dal 26 al 28 luglio
Joanna Concejo
Sentieri dell’incertezza

Illustrazione

dal 7 all’ 11 agosto
Masaki Iwana
L’ intensità del Nulla

Danza butoh

dal 19 al 25 agosto
Milòn Mèla - Arti performative indiane
Danza Gotipua
Danza Chhau
Kalaripayattu, arte marziale
Hatha Yoga
Canti Baul

I Turno: dal 30 giugno al 6 luglio

II Turno: dall' 1 al 7 settembre

 

Per maggiori informazioni clicca qui

Primi battiti
Incontri tra terra e cielo
febbraio/maggio 2019

Tornano i primi battiti...
Nascono dal silenzio dell'inverno,
dai tramonti luminosi sulla neve
dai fuochi accesi,
dall'attesa di fioritura...
Abbiamo custodito parole disarmate
per scandagliare i giorni a venire.
Tra i rami
seguiamo orientamenti
di cura elementare
che culla.
...che torni un soffio
di benvolere
in faccia a questo mondo,
che si apra uno spiraglio di luce.
Siamo ospiti universali.
Frammenti d'insieme.


Vi aspettiamo in ogni dove,
ma anche quassù,
in attesa dell'estate


Posti limitati - Prenotazione obbligatoria
Info:

T. 349 2826958 - 3407823086

info@babajaga.it

 

 

 

3 febbraio h. 17,30
LE BRICIOLE DI POLLICINO
di e con Chiara Tabaroni
Scenografia: Bruno Fronteddu
Luci: Massimiliano Nardinocchi
Rassegna La lanterna magica
Nuovo Teatro Sancarluccio (NA)

3 marzo h. 17,00
LE BRICIOLE DI POLLICINO
di e con Chiara Tabaroni
Scenografia: Bruno Fronteddu
Luci: Massimiliano Nardinocchi
presso Associazione Culturale Samà (BO)

23 marzo h. 22,30
DORMI CHE TI CONTO
Notte di sogni e di storie
con Chiara Tabaroni

5/6/7 aprile
FINCHE' IL CIELO SI FA SCURO
Workshop residenziale di voce e canti
con Francesca Ferri

La mia voce, prima di uscire dalla bocca, si fa sorriso fragile, piega sospesa e selvaggia.
Cerca un passo di danza per farsi viva, mentre un’altra forza, più oscura, vorrebbe tenerla in attesa.

Indaghiamo la risonanza della voce, la vediamo cambiare sostanza, a volte con stupore, dopo aver toccato, odorato,
gustato e aver ripreso contatto con una sua parte sensibile. 
Un’ esperienza scandita dallo scorrere del giorno, dai pasti condivisi e dalle tante piccole azioni quotidiane
che si susseguono fra una proposta e l’altra.
Nel canto tradizionale sono le sgranature, i caratteri meno appariscenti della voce - i silenzi, i respiri, gli elementi
non trascrivibili nello spartito – a rivelare il legame con una conoscenza complessa e stratificata.
Un vasto patrimonio immateriale di tracce che è possibile decifrare e rileggere con orecchie e intelligenza moderne.

Lavoreremo su una scelta di canti tradizionali italiani ed est-europei, alcuni dei quali trascritti per l’occasione,
legati alla stagione della primavera e alle sue modalità. 
Per due giorni e due notti vivremo un’esperienza di relazione tra individui e paesaggio sonoro, nella primavera
che arriva sui calanchi appenninici.


Orari:  inizio venerdì sera, sabato e domenica fino primo pomeriggio 

ISCRIZIONE ENTRO 20 MARZO

13/14 aprile
DALLA FOGLIA AL COLORE
Workshop di Ecoprint con Laura Dell'Erba/Lalazoo Artelier

dal 25 al 27 aprile
PRIMAVERA A QUATTRO MANI
Giornate aperte di lavori a Ca' Colmello

1 maggio
CIN- CI - ALLEGRA
Una giornata tra le colline di Sassoleone
per adulti e bambini

11/12 maggio
PRIMAVERA A 4 MANI
Giornate aperte di lavori a Ca' Colmello

18 maggio
CHI MANGIA CON ME?
Cena solidale