PASSI NEL BOSCO... MI PERDO E MI RITROVO

Hansel e Gretel + Le oche-cigno della Baba Jaga

Ci sono storie che nascono nel buio, nelle notti senza stelle quando le nuvole coprono la luna, e allora ci si nasconde
sotto le coperte e si stringe forte la mano al fratellino o alla
sorellina, oppure vicini vicini sotto al tavolo, o si corre veloci lungo il corridoio fino alla stanza illuminata.
Ci sono storie che per percorrerle fino in fondo ci vuole molto coraggio, o forse anche qualcosa di più.


Una sedia, una lampada, una voce.
Nel bosco tutto accade.

IL GIARDINO DELLE STORIE

“Un sasso gettato in uno stagno suscita onde concentriche
che si allargano sulla sua supercie, coinvolgendo
nel loro moto, a distanze diverse, con diversi eetti,
la ninfea e la canna, la barchetta di carta e il galleggiante
del pescatore.
Oggetti che se ne stavano ciascuno per conto proprio,
nella sua pace o nel suo sonno, sono come richiamati
in vita, obbligati a reagire, a entrare in rapporto tra
loro. […]
Non diversamente una parola, gettata nella mente a
caso, produce onde di supercie e di profondità,
provoca una serie innita di reazioni a catena, coinvolgendo nella sua caduta suoni e immagini, analogie e ricordi, signicati
e sogni, in un movimento che interessa l’esperienza e
la memoria, la fantasia e l’inconscio…”


(Gianni Rodari, Grammatica della fantasia)


Una bizzarra narratrice porterà bambini/e nel suo
giardino immaginario tra fiori e verdure, per raccontare
storie che fanno volare il cuore. Le parole si intrecciano
con suoni dal vivo e si rincorrono per coinvolgere
e far sognare i piccoli ascoltatori.

Alcune storie:
- Zucchina Reginella (da una fiaba emiliana)
- Il pentolone trotterellone
- Bene come il sale
- Maya la figlia del sole
- La notte scomparsa e il serpente
- I pani d'oro della vecchina
- Le streghe e i fichi
- Hansel e Gretel
- Il pentolino magico
- Il mondo in una goccia (da un mito indiano sulla
creazione del mondo)
- La piuma d’oro (liberamente tratto dalla fiaba russa
“L’uccello di fuoco”)

 

Modalità di svolgimento:
Esigenze tecniche: adattabili a qualsiasi contesto
Impianto audio e microfono ad archetto (se necessario)
Note: altre narrazioni teatrali possono essere richieste
e create ad hoc, a seconda del contesto.